Medals 769 Pio IX (1846-1878), Giovanni Mastai Ferretti. Medaglia annuale, A. XII, per la prima ferrovia pontificia. D/ PIVS IX PONTIFEX MAXIMVS AN XII. Busto a destra con berrettino, mozzetta e stola; sotto, P G F. R/ PROVIDENTIA P M FERREA VIA ROMAM PROVINCIIS JVNGI CVRAVIT. Locomotiva con sopra un angelo seduto che regge caduceo e indica la via ferrata; in esergo, AN MDCCCLVI; sotto, P. GIROMETTI F. Bart. E. 857. AE. mm. 44.00 Inc. Pietro Girometti. R. Patina dai riflessi iridescenti. SPL+. La prima linea ferroviaria italiana fu la Napoli-Portici, aperta nel 1839; a questa seguirono la Milano-Monza (1840), la Padova-Venezia, la Livorno-Pisa ed altre, per cui lo Stato Pontificio risultava, all'inizio della scenda metà del XIX secolo, buon ultimo nel campo dei trasporti ferroviari. A differenza di papa Gregorio XVI che aborriva le strade ferrate, Pio IX, già nell'agosto del 1846 aveva nominato una commissione incaricata di studiare e proporre progetti per la costruzione di linee ferroviarie nello Stato ecclesiastico.
Questa medaglia celebra l'apertura del primo brevissimo tronco Roma-Frascati, inaugurato solennemente il 6 luglio 1856. Fu un avvenimento straordinario; le vetture e la vaporiera erano decorate con festoni e bandiere; cardinali e varie personalità presero parte a questo primo viaggio e a tutti suscitò grande stupore la breve galleria. Lo storico avvenimento fu festeggiato con un sontuoso banchetto a Villa Torlonia, e il segretario di Stato decorò dell'Ordine Piano, a nome del Pontefice, l'ing. York con i colleghi Harbing e De Vitry, esponenti della soceità concessionaria.

< Go Back
Loading...