Medals 746 Paolo V (1605-1621), Camillo Borghese. Medaglia 1606, per la posa della prima pietra della Chiesa di San Paolo Decollato a Bologna. D/ BENED S R E PRE CAR IVSTINIANVS BON LEG PAVLO V P M P. Facciata della chiesa di San Paolo di Bologna; a destra e sinistra, MD-CVI; sotto, il busto di Benedetto Giustiniani. R/ CONGRE CLER REG S PAVLI DECOLL S PAVLO APO ETO SANCTIIS. San Paolo decollato; in alto, nastro con iscritto ANGLADIVS; in esergo, spada, tromba e sferza annodate. Bart. E. nota p. 3. Mis. 16. Mod. CNORP nota p. 457. Museo Cospiano pp. 418-419, V. AE. mm. 66.50 Inc. Ignoto. RRR. Foro. Originale. SPL. Benedetto Giustiniani (1554-1621), fu Legato Apostolico di Bologna dal 1606 al 1611. Grazie al contatto diretto con le opere e con i pittori della scuola bolognese, nel momento della sua massima ed eccezionale fioritura, ebbe l'opportunità di allargare le sue conoscenze e competenze artistiche e di dare slancio alla sua vena di collezionista e committente. La sua attività di collezionista, spregiudicato al punto da far sostituire di nascosto il San Sebastiano del Francia nella Chiesa di Santa Maria della Misericordia a Bologna con una copia, e di appassionato promotore della arti è testimoniata, in particolare, dagli scritti del bolognese Carlo Cesare Malvasia, il quale ci parla della passione del cardinale per la pittura "tenebrosa" e ci descrive il suo carattere "ritroso, severo e impulsivo".
Il cardinale Benedetto fu ritratto da Caravaggio, in un dipinto finora sconosciuto ma menzionato nell'inventario della sua collezione.

< Go Back
Loading...